Paroles officielles de la chanson «Modena» : Antonello Venditti

Albums :

Paroles officielles de la chanson "Modena"

Con le nostre famose facce idiote, eccoci qui.
Con i nostri sorrisi tristi, a parlarci ancora di noi
E non c'è niente da scoprire, niente da salvare
Nelle nostre parole.
Ricordi, libri da buttare, frasi da imputare
Di due bandiere dritte in faccia al sole.
Ma cos'è questa nuova paura che ho?
Ma cos'è questa voglia di uscire, andare via?
Ma cos'è questo strano rumore di piazza lontana,
Sarà forse tenerezza o un dubbio che rimane?
Ma siamo qui, a Modena,
Io resto qui a guardarti negli occhi, lo sai.
E non c'è tempo per cambiare,
Tempo per scoprire un nuova illusione.
La nostra vita è Coca-Cola, fredda nella gola
Di un padre troppo tempo amato.
Quanto valeva, aver parlato già da allora,
Quando tutto era da fare e tu non eri importante.
Ma siamo qui, a Modena,
Io resto qui, con un bicchiere vuoto nella mano.
E non c'è tempo per scoprire,
Tempo per cambiare cosa abbiamo sbagliato.
La nostra vita è Coca-Cola, fredda nella gola
Di un ordine che non abbiamo mai voluto.
Ma cos'è questa nuova paura che ho?
Ma cos'è questa voglia di uscire , andare via?
Ma cos'è questo strano rumore di piazza lontana?
Un nuova tenerezza o un dubbio che rimane.

With our famous idiot faces, eccoci here. With our sad smiles, to still speak to us about we and not c' it is nothing to discover, nothing to save in our words. Memories, books to throw, phrases to charge of two straight flags in face in sunlight. But cos' it is this new fear that I have? But cos' it is this wants to exit, to go via? But cos' it is this strange noise of far public square, will be perhaps tenderness or a doubt that remains? But we are here, to Modena, I remain here to guardarti in the eyes I know, it. And not c' it is time in order to change, time in order to discover a new illusion. Our life is Coca-Cola, cold in the throat of a father time too much loved. How much was worth, to have spoken already from then, when all era to make and you were not important. But we are here, to Modena, I remain here, with an empty glass in the hand. And not c' it is time in order to discover, time in order to change what we have mistaken. Our life is Coca-Cola, cold in the throat of an order that we do not have never intentional. But cos' it is this new fear that I have? But cos' it is this wants to exit, to go via? But cos' it is this strange noise of far public square? A new tenderness or a doubt that remains.

 
 


Facebook