Paroles officielles de la chanson «Finalmente Tu» : Fiorello

Albums :

Paroles officielles de la chanson "Finalmente Tu"

Cadono dall'orologio i battiti
E non finiscono
Mi dividono da quegli immensi attimi
Rinchiusi nelle braccia tue.

Corrono manovre incomprensibili
Che poi si perdono
Nel telefono quegli occhi tuoi invisibili
Ancora pi distante tu

Ma tu dove sei, ogni giorno pi difficile
Il tempo senza te,
Ma tu tornerai, io posso gi distinguere
Pi vicini ormai, io sento i passi tuoi.

E poi finalmente tu
Tirar tardi sotto casa
E di corsa sulle scale verso te.
Un minuto ancora e poi
Uno sguardo tra di noi
Voglio guardare addormentarsi gli occhi tuoi.

Corrono dell'orologio i battiti
Che mi riportano per un attimo
A ricordare i fremiti
Irraggiungibile realt

Ma tu dove sei, ogni giorno pi difficile
Il tempo senza te,
Ma tu tornerai, io posso gi distinguere
Pi vicini ormai, io sento i passi tuoi.

E poi finalmente tu
Tirar tardi sotto casa
E di corsa sulle scale insieme a te.
Un minuto ancora e poi
Uno sguardo tra di noi
Voglio guardare addormentarsi gli occhi tuoi...

Gli occhi tuoi...
Gli occhi tuoi...
Gli occhi tuoi...
Gli occhi tuoi.
-------------------------------------------------------------------------------------------------
[english] Finally You...

They fall dall'orologio the beats
And not end up
I divided by those huge moments
Locked up in your arms.

Corrono manoeuvres incomprehensible
Then you lose
Those in the phone your eyes invisible
Yet more distant you

But you where you are, every day more difficult
The time without you,
But you shall return, I can already distinguish
Pi neighbours now, I feel your steps.

And then finally you
Bringing later under house
And race on the scales towards you.
A minute and then again
A glance between us
I want to look sleeping eyes.

Corrono the beats the clock
What I give for a moment
To remember the thrills
Unattainable reality

But you where you are, every day more difficult
The time without you,
But you shall return, I can already distinguish
Pi neighbours now, I feel your steps.

And then finally you
Bringing later under house
And travel on the stairs with you.
A minute and then again
A glance between us
I want to look sleeping eyes ...

Eyes ...
Eyes ...
Eyes ...
Eyes.

 
 


Facebook