Paroles officielles de la chanson «Storia Di Una Polena» : Grazia Di Michele

Albums :

Paroles officielles de la chanson "Storia Di Una Polena"

Canto una storia antica nata tra queste mura
Dove ora c'è l'ortica viveva una signora
Che amò fino a morire un giovane ammiraglio
Lo attese notti intere seduta su uno scoglio
E il saggio le racconta di quanto è grande il mare
Di come farà presto l'uomo a dimenticare,
Ma il pazzo l'accompagna dove riposa il vento
E al mare di Bretagna lei canta il suo tormento

Mare prendi la vita, vento prendi il mio cuore
Ma fate che il mio amore possa trovare
Mare prendi la vita, vento prendi il mio cuore
Fatemi col mio amore navigare

E il vento di levante incominciò a soffiare
D'un lampo il continente le fece attraversare
E il mare gentilmente si mise di bonaccia
La prese dolcemente tra le sue braccia,
Finché in un bel mattino tra onde di cristallo
Sotto un cielo turchino e un sole di corallo
Scivolò all'orizzonte un candido vascello
E dritto sopra il ponte quell'uomo così bello

Lasciatele la vita, lasciatele il suo cuore
Cantavan le sirene al vento e al mare
Lasciatele la vita, lasciatele il suo cuore
Cantavan le sirene all'imbrunire

Scordò l'impegno preso col mare e con il vento
E col fiato sospeso raggiunse il bastimento
Ma appena sulla prua lui la provò a sfiorare
L'anima volò via e il cuore cadde in mare
Gridarono le stelle e immensa fu la pena
Per quella dama bella che diventò polena
E lacrime di sale solcarono il suo viso,
Scolpirono nel legno il suo dolce sorriso

Dio delle dolce brezze prendila per mano
Che l'onda sia carezza non uragano
Notte non la confondere, sole non la bruciare
Che possa eternamente andare per il mare
Che possa eternamente andare per il mare
Che possa eternamente andare per il mare

Song a been born ancient history between these walls where hour there è the ortica lived one mrs. who amò until dying a young admiral the waits entire nights seated on a scoglio and the test tells of large how much è the sea to them of like farà soon the man forgetting, but the crazy one accompanies it where the wind rests and to the sea of Bretagna it sings its torments Sea you take the life, wind you take my heart but fairies that my love can find sea you take the life, wind you take my heart fatemi with my love to be annoying And the Levant wind incominciò to blow of a lightning bolt the continent made them to cross and the sea kindly put of dead calm the taken ones sweetly between its arms, finché in beautiful mattino between crystal waves under a sky turchino and a sun of coral scivolò to the horizon a candid boat vessel and straight over the bridge that beautiful man così It leaves them the life you, it leaves you them its heart cantavan the sirene to the wind and to the sea it leaves them the life you, leaves you them its heart cantavan the sirene to imbrunire Scordò the engagement taken with the sea and the wind and the suspended breath caught up the ship but hardly on the prow it it provò to graze the spirit volò via and the heart fell in Gridarono sea stars and immense it was the pain for that beautiful checkers that diventò polena and tears of knows furrowed they its ace, carved in the wood its sweet smile God of the cake breezes you take it for hand that the wave is caress hurricane night not to confuse it, sun not to burn it that it can eternally go for the sea that can eternally go for the sea that can eternally go for the sea

 
 


Facebook